Timer – che cos’è, come si usa ed è veramente così efficace?

Tempo di lettura: 9 minuti

Hai mai ricevuto un messaggio email con un gigantesco timer per il conto alla rovescia che mostrava i secondi che mancavano alla scadenza dell’offerta? Cosa hai provato in quel momento? Se sei come tutti gli altri sicuramente una sensazione di urgenza. E gli acquisti che facciamo di fretta sono di solito acquisti avventati – peggio per noi, ottimo invece per i commercianti.

Guarda il Video podcast

Se non hai voglia di leggere questo articolo puoi anche guardarlo come un Video podcast.

Se sei quindi dalla parte del venditore sai cosa fare. Comincia a utilizzare anche tu il timer nei tuoi messaggi email e presto scoprirai che è uno strumento molto utile – forse addirittura lo strumento più utile e più efficace nel mondo dell’email marketing. E perché il timer è così efficace?

Timer e tutti i suoi vantaggi

Il primo lo abbiamo già menzionato: crea la sensazione di urgenza e di tempo estremamente limitato e questo convince la maggior parte delle persone ad effettuare l’acquisto.

E gli altri vantaggi?

1. Migliora i risultati di vendita

Questo te lo aspettavi, vero? Più persone persuadi all’acquisto, più riesci a vendere. E questo nel marketing è sempre un’ottima cosa.

2. Migliora il legame con i clienti

I messaggi email con il timer suscitano emozioni nelle persone, e questo fa sì che si leghino maggiormente al tuo marchio. Con dei semplici trucchetti puoi intensificare il legame che hai con i clienti aumentando così anche la fedeltà verso il marchio.

3. Migliora la riconoscibilità

Includere i timer per il conto alla rovescia nei tuoi messaggi non è certo qualcosa di complicato – ma all’apparenza non sembra proprio così. Nell’ondata di email con design scadenti e numerosi errori, i messaggi organizzati che oltretutto hanno anche il timer, sono una vera rarità. Questo ti aiuterà a distinguerti e di conseguenza a rafforzare la riconoscibilità e la reputazione del tuo marchio.

4. Facilita la pianificazione dei tuoi clienti

Andremo nel dettaglio più tardi, per adesso basta dire che è molto utile annunciare in anticipo la tua campagna a tempo limitato. Ciò permetterà ai tuoi clienti di pianificare in anticipo, di risparmiare dei soldi per gli acquisti e magari di aspettare prima di effettuare l’acquisto da qualche altra parte, per vedere se la tua offerta è migliore.

5. Incoraggia le decisioni veloci

Un’offerta a tempo limitato significa che le persone hanno meno tempo per pensare, di conseguenza hanno anche meno tempo di trovare un’offerta migliore altrove. Con il timore di perdere l’ottimo prezzo che gli hai appena offerto, effettueranno l’acquisto in modo più avventato di quanto farebbero altrimenti.

6. Migliora il tuo CTR

Le ricerche hanno dimostrato che le campagne con il timer migliorano il CTR, ovvero la percentuale di click nei messaggi email. Le differenze non sono drammatiche (ne parleremo più in avanti), ma sono abbastanza grandi da rendere conveniente l’uso del timer. Se vuoi quindi migliorare il tuo CTR e attirare più clienti sul tuo sito internet, allora il timer per il conto alla rovescia è proprio quello che fa per te.

7. Gioca la carta del FOMO

Il timer riesce a provocare la sensazione d’urgenza, oltretutto gioca anche sul così detto FOMO (fear of missing out), si tratta di una sensazione, ovvero paura di perderci qualcosa, che nella psicologia del marketing viene considerata come un’arma molto potente. Un’offerta buona, ma temporalmente limitata risveglia nel consumatore la sensazione che se non effettuerà l’acquisto potrebbe pentirsene e questo per le vendite è un’ottima cosa.

8. Il conto alla rovescia è comprensibile a tutti

I tuoi clienti sono diversi: alcuni capiscono meglio i numeri, altri non tanto. Alcuni parlano la tua stessa lingua, altri un’altra. Alcuni vogliono prima esaminare attentamente le offerte e cercare quella migliore, altri, posti davanti a delle complicate condizioni di vendita, chiudono semplicemente la tua email e vanno a cercarne una più semplice. Il conto alla rovescia è diverso: lo capiscono tutti. Non c’è bisogno di conoscere le lingue o saper calcolare le percentuali, i tuoi clienti, senza eccezione, sapranno subito cosa gli stai offrendo e fino a quando è valida l’offerta – perciò ci saranno più probabilità che effettuino l’acquisto.

9. Crea una sensazione di eccitazione

La sensazione di eccitazione è un’ottima base per aumentare le vendite e si raggiunge con l’aiuto del timer. Le persone avranno la sensazione che stia succedendo qualcosa di speciale, di far parte di qualcosa di diverso, esclusivo e questo li convincerà ad effettuare l’acquisto.

Come usare il timer?

Il timer per il conto alla rovescia può essere utilizzato in diverse campagne, di seguito riportiamo solo alcune idee:

  • Conto alla rovescia per un giorno importante: se stai pianificando un importante novità, come una nuova collezione o servizio, o magari un evento, puoi usare il timer per ricordare ai clienti questa data importante.
  • Conto alla rovescia alla fine dei saldi: in caso di saldi o un altro tipo di offerta speciale, vale la pena usare il timer per il conto alla rovescia per ricordare ai clienti che l’offerta sta per scadere, convincendoli così ad effettuare l’acquisto il prima possibile.
  • Conto alla rovescia alla scadenza di un coupon esclusivo: se ogni tanto regali ai tuoi clienti coupon esclusivi per ringraziarli della loro fedeltà, sarebbe un’ottima idea dargli delle date di scadenza, per enfatizzarle usa il timer.
  • Conto alla rovescia per il compleanno: se hai la data di nascita di chi si è iscritto alla tua newsletter puoi inviare ai tuoi destinatari un’email con il countdown. Aggiungi al messaggio qualche buono sconto che possono usare il giorno del loro compleanno.
  • Conto alla rovescia per il Black Friday: il Black Friday è considerato il giorno più efficace dell’anno per le vendite, tutti lo aspettano con ansia: sia i commercianti che i clienti. Non c’è niente di male quindi a condividere con i tuoi destinatari i giorni che mancano all’inizio degli sconti e ricordare loro la tua imperdibile offerta.
  • Conto alla rovescia per la fine di un’offerta speciale per un determinato prodotto: se per una determinata festività o occasione includi nella tua offerta un articolo speciale (magari anche a prezzo scontato) sarebbe saggio limitare questa offerta con il conto alla rovescia per evidenziare la sensazione di esclusività ed unicità.
  • Conto alla rovescia al termine della spedizione gratuita: la spedizione gratuita è un’ottima tattica commerciale che quasi sempre aumenta le vendite. Se decidi di fare un’offerta con spedizione gratuita ti consigliamo di limitare la fine di quest’offerta con l’uso del timer per sottolineare la sensazione che conviene approfittarne.
  • Conto alla rovescia all’inizio dei saldi: se stai pianificando i saldi conviene avvisare i clienti in anticipo. Con l’uso del timer riuscirai a intensificare la sensazione di attesa informando allo stesso tempo i clienti, in modo gentile e non invadente, quando e quali sconti possono aspettarsi.
  • Conto alla rovescia per l’iscrizione al programma VIP: se hai a disposizione un programma VIP per i clienti più fedeli, puoi offrirgli l’accesso solo occasionalmente e così aumentare la sensazione di esclusività del club. Quando l’accesso al club è disponibile informa i tuoi clienti del tempo che hanno a disposizione per iscriversi usando il timer.
  • Conto alla rovescia all’offerta con regalo gratuito: per accelerare le vendite puoi offrire ai tuoi clienti un regalo gratuito all’acquisto. Per non lasciargli troppo tempo per pensarci limita l’offerta includendo nel messaggio il timer con i giorni alla scadenza.
  • Conto alla rovescia alla fine del gioco a premi: se hai l’abitudine di viziare i tuoi clienti con i giochi a premi, puoi utilizzare un timer per informarli su quanto tempo hanno ancora a disposizione per iscriversi e avere così la possibilità di vincere il premio.
  • Conto alla rovescia per la scadenza del carrello: se informi i tuoi clienti con messaggi email che nel loro carrello sono rimasti ancora articoli che non hanno acquistato, ti conviene anche informarli su quanto tempo hanno ancora a disposizione prima che il loro carello si svuoti e per farlo puoi usare il timer per il conto alla rovescia. Alle persone solitamente non piace cercare nuovamente gli stessi articoli sul sito, perciò sarà un ottimo stimolo ad effettuare l’acquisto.
  • Conto alla rovescia per l’inaugurazione della tua azienda: se sei un’azienda o un marchio nuovo puoi cominciare a inviare la newsletter anche prima di cominciare con la vendita. Nel messaggio puoi includere il timer con i giorni che mancano all’inaugurazione della tua attività e creare così un senso di piacevole attesa.
  • Conto alla rovescia per una festività: i tuoi clienti ti saranno grati se li ricorderai le festività che altrimenti avrebbero dimenticato, come la giornata della mamma, della donna e simili. Certo, informandoli dell’arrivo della festività puoi dargli anche tante idee sui regali per soddisfare così anche i tuoi interessi commerciali.
  • Conto alla rovescia per la fine del rinnovo del sito web: se decidi di rinnovare il tuo sito web probabilmente per un po’ di tempo non sarai disponibile online e questo potrebbe dare fastidio ai tuoi clienti. Ma puoi sfruttare questa situazione a tuo favore, avvisa i tuoi destinatari di questo inconveniente e con il timer per il conto alla rovescia informali quanto dovranno aspettare, e, ad esempio, offrili uno sconto se saranno tra i primi ad effettuare l’acquisto sul tuo nuovo sito web. Facendo così ti mostrerai professionale e diligente, e allo stesso tempo aumenterai le vendite.

Le regole d’oro nell’uso del timer

1. Non esagerare

Se includi il timer in ogni singola campagna, non sarà certo efficace – le persone con il tempo diventeranno immuni alla pressione temporale e non reagiranno più.  Se vuoi quindi raggiungere risultati migliori, devi utilizzare il conto alla rovescia solo nelle campagne più importanti.

2. Non mentire

Ai clienti non piace la sensazione di essere stati «presi in giro», perciò è importante essere sinceri nell’uso del timer. Se invii un’ottima offerta con breve limite di tempo è importante che dopo la scadenza questa offerta sia davvero terminata – e non che continui all’infinito.

È vero, prolungando l’offerta forse riuscirai a vendere ancora qualcosa ma allo stesso tempo perderai anche la fiducia dei clienti che hanno già effettuato l’acquisto e a lungo termine questo non conviene.

3. Avverti i clienti in anticipo

Se la tua offerta avrà un limite di tempo beve è importante anticiparlo prima ai tuoi consumatori – se perdono l’occasione potrebbero rimanerci molto male. Se invece annunci l’offerta almeno un paio di giorni prima, promettendo sconti fantastici, raggiungerai risultati notevolmente migliori, le persone sapranno già di dover prestare attenzione ai tuoi messaggi e perciò ci saranno anche più probabilità che li aprano.

4. Utilizza il timer con i secondi

Così i destinatari della tua newsletter potranno effettivamente vedere come sta scadendo il tempo all’acquisto – pochi di loro fisseranno il messaggio per un intero minuto aspettando che il timer cambi. Con lo scadere dei secondo sarà più facile creare quella sensazione di urgenza e garantire così ottimi risultati.

5. Includi un messaggio chiaro

Lo abbiamo detto già varie volte, è importante che i tuoi clienti capiscano qual è esattamente lo scopo del tuo messaggio: vuoi venderli un prodotto o un servizio, vuoi che si iscrivano alla tua newsletter, desideri forse regalargli un e-book … Questo vale anche nel caso del timer – se i tuoi clienti sanno solo che il tempo sta per scadere, ma non sanno per cosa, non raggiungerai alcun risultato.

6. Esegui dei test

Fare test è la regola d’oro dell’email marketing, e questo vale anche per iltimer. Prima bisogna scoprire se il conto alla rovescia ha successo con il tuo pubblico (anche se nella maggior parte dei casi la risposta è sì), poi invece bisogna testare in che modo il timer per il conto alla rovescia funziona meglio: la sua posizione nel messaggio, il design del messaggio e del timer, il tempo a disposizione per l’offerta … Questi sono i dettagli che dovrai scoprire da solo se vorrai raggiungere il massimo dei risultati.

Perché il timer è così efficace?

A questa domanda avrai trovato già la risposta da solo: perché crea pressione temporale e le persone non vogliono assolutamente perdere un’occasione del genere.

Come già detto fanno molto affidamento anche sul FOMO, la sensazione che stimola la paura di perdere qualcosa di importante e irripetibile.

In realtà quanto è efficace?

Le ricerche rivelano dati piuttosto sbalorditivi: con l’utilizzo del timer il tuo tasso di conversione può aumentare anche dal 400 % all’800 %. Non male, vero? Si tratta ovviamente di estremi che non riuscirai certo a raggiungere con ogni campagna, ma puoi comunque contare su risultati di vendita notevolmente migliori e questo non può che essere un vantaggio.

Un altro dato interessante: le ricerche hanno mostrato che l’uso del timer non influisce molto sul tasso di apertura dei messaggi, ma influisce invece sulla percentuale di click nei messaggi – ma questo non è il motivo principale che influisce sui risultati. Ad aumentare è soprattutto il ricavo per utente. Il segreto quindi non sta nel fatto che le moltissime persone acquistino i tuoi prodotti, ma che quelli che decidono di acquistare, acquistano più di quanto avrebbero fatto altrimenti.

Per finire

L’idea ti piace e vorresti subito provare ad inserire il timer per il conto alla rovescia nel tuo messaggio? Niente di più facile!

Con SqualoMail puoi farlo con pochi e semplici click.

È possibile utilizzare l’app SqualoMail per aggiungere un elemento Timer alla newsletter.

Non dimenticarti, i primi 15 giorni l’uso della piattaforma è completamente gratuito, perciò puoi provare l’efficacia e la facilità d’utilizzo senza alcun rischio. Siamo convinti che sarai soddisfatto dei risultati e che continuerai ad utilizzare SqualoMail, e come sempre, in caso di necessità siamo sempre qui, pronti a darti una mano.

 

Utilizza il timer e crea campagne di email marketing efficaci con l’aiuto della piattaforma SqualoMail. Provala subito!

REGISTRAZIONE GRATUITA