Come il negozio online di Lorenzo ha costruito il suo marchio attraverso il content marketing

Tempo di lettura: 08 minuti

 

Nella storia di successo di oggi vogliamo parlarti del content marketing e di come Lorenzo, un nostro cliente, ha ben pensato di sfruttare i suoi contenuti in maniera intelligente per:

  • far aumentare l’engagement e la fidelizzazione dei loro clienti.
  • E permettere ai nuovi iscritti di familiarizzare, in modo interessante e coinvolgente, con i loro prodotti.

Bene o male tutti abbiamo familiarità con il content marketing ma per coloro che si affacciano per la prima volta nel mondo dell’email marketing, delle automazioni e del content marketing ci fermeremo brevemente per introdurre l’argomento.

Il content marketing è un approccio di marketing strategico basato sulla creazione e sulla distribuzione di contenuti (bog post, video tutorial,Podcast, etc) pertinenti e coerenti con gli interessi dei lettori ma sopratutto che rappresentano per loro un elevato valore aggiunto. In altre parole e un modo alternativo per pubblicizzare i tuoi prodotti, in quanto non lo fai in maniera diretta ma bensì indirettamente attraverso contenuti altamente pertinenti e utili ai tuoi potenziali clienti, con i quali li aiuti a risolvere eventuali loro problemi grazie ai tuoi prodotti.

Se vuoi saperne di più sui principi base del content marketing ti invitiamo a leggere il nostro articolo:

L’ABC del content marketing

Nell’articolo “Introduzione al content marketing” abbiamo esposto le basi del content marketing e di conseguenza constatato che al giorno d’oggi è indispensabile. Ora invece è tempo di fare un passo in avanti. Scopriremo come utilizzare il marketing di contenuto e apprenderemo delle conoscenze di base in questo campo. Sei pronto? Allora cominciamo!

Lo scopo di una serie di messaggi automatizzata per il content marketing

Al giorno d’oggi, il content marketing gioca un ruolo sempre più importante quando si arriva a parlare della relazione azienda/cliente, e questo può essere principalmente attribuito al fatto che i consumatori sembrano accettare davvero di buon grado i consigli dei loro marchi preferiti sotto forma di articoli da leggere, piuttosto che video tutorial, etc.

Nonostante questo tipo di marketing si sia rivelato molto amato dal pubblico e profittevole da un punto di vista aziendale, molte aziende ancora oggi non sfruttano tutto il suo potenziale. Ma diamo brevemente un’occhiata al perché il content marketing è cosi importante:

  1. Perché i consumatori oggi vogliono essere ben informati prima di effettuare l’acquisto
  2. Perché la fiducia dei consumatori non è mai stata così bassa di quanto lo sia oggigiorno
  3. Perché oggigiorno i consumatori sono alla ricerca di una buona esperienza d’acquisto
  4. Perché con il content marketing puoi educare i tuoi clienti
  5. Perché il content marketing ti aiuta a rafforzare i legami con i tuoi clienti
  6. Perché il content marketing ti aiuta a ottenere nuovi potenziali clienti
  7. Perché con il content marketing ti presenti come un esperto nel tuo campo.

Se vuoi approfondire maggiormente questi 7 motivi e vuoi scoprirne degli altri ti invitiamo a leggere il nostro articolo:

Introduzione al content marketing

Per tutti quelli che da tempo volevate cominciare ad utilizzare il content marketing, ma non sapevate come fare, abbiamo preparato un breve riassunto di tutti i vantaggi del content marketing e alcuni consigli su come fare i primi passi.

Ovviamente se tutto il processo di distribuzione di questi contenuti di valore, può essere automatizzato in modo semplice e veloce, resta solo da chiedersi: “cosa sto spettando?”

 

REGISTRAZIONE GRATUITA

 

Alcuni retroscena su questo cliente

Il cliente di cui vi parleremo oggi opera nel settore degli utensili da cucina. Per motivi di privacy abbiamo deciso di non condividere il nome o il sito web di questo cliente ma possiamo condividere sicuramente la strategia che ha utilizzato e analizzare insieme i risultati ottenuti.

Lorenzo inizialmente disponeva solo di un negozio fisico, negli anni però per cercare di avvicinarsi maggiormente al mondo dei giovani, ha deciso di aprire un negozio online. Tuttavia, nonostante il grande impegno e i prodotti di alta qualità, si è accorto che i suoi clienti non interagivano molto con le sue email o i suoi contenuti. Spesso addirittura i messaggi non venivano neanche aperti.

Un vero peccato perché questa base utenti inattiva da un punto di vista dell’engagment con i contenuti, aveva infatti un grandissimo potenziale che sfruttato a pieno avrebbe potuto influenzare in maniera più che positiva il traffico sul negozio online e quindi il tasso di conversioni ovvero acquisti.

Perché una serie di messaggi di content marketing automatizzata?

La risposta alla domanda: perché una serie di messaggi automatizza? É quasi scontata, non trovi? Automatizzando il processo di diffusione dei contenuti si vanno ad effettuare forti tagli in termini di tempo e risorse necessarie alla gestione dello strumento.

Invece la risposta alla domanda: “perché una serie di messaggi dedicati al content marketing?” Potrebbe risultare più complessa. Fondamentalmente la serie di messaggi automatici dedicata al content marketing è stata ideata per cercare di risvegliare l’interesse dei lettori con contenuti attuali ed interessanti, per spingerli ad interagire maggiormente con i contenuti delle newsletter ed istruirli sull’utilizzo dei prodotti.

Immergiamoci nei dettagli di questa storia di successo …

Dopo una piccola panoramica generale sul content marketing e sulla storia del nostro cliente è tempo di andare ad analizzare nel dettaglio questa storia di successo e scoprire insieme come il tasso di apertura delle newsletter sia saltato da un 3,16% ad un bel 12,48%, raggiungendo risultati davvero considerevoli.

La serie di messaggi automatici ideata da Lorenzo prevede 4 messaggi automatici: 1 a settimana.

Il contenuto sarà prettamente a sfondo culinario, ovvero ogni settimana verranno proposte ai lettori 3 ricette nuove e sfiziose, in particolare ha deciso di strutturare gli invii così:

  • la prima settimana verranno inviate ricette per gli antipasti

  • la seconda settimana tocca ai primi piatti

  • la terza settimana invece è dedicata ai secondi

  • mentre la quarta è ultima settimana ai dolci.

Inoltre per assicurarsi di soddisfare le esigenze di tutti per ogni pietanza si sono assicurati di inserire una ricetta classica, uno vegetariana e una vegana. Come giorno d’invio è stato scelto il giovedì sera dopo le 17:00. Ideato per gli amanti della cucina , il giorno e l’orario sono stati pensati in maniera strategica.

Perché il giovedì?

Inviando i messaggi di giovedì avrebbero dato ai lettori tutto il tempo per procurarsi gli ingredienti necessari con la spesa del venerdì sera o del sabato mattina, giusto in tempo per preparare un ottimo pranzetto domenicale con ricette nuove e alternative.

Perché l’invio alle 17?

Dalle analisi fatte sugli invii precedenti hanno notato che le newsletter con un tasso di apertura più alto sono quelle inviate dopo le 17:00. Evidentemente ai loro utenti piace sedersi con calma la sera, dopo il lavoro o dopo una dura giornata con i bambini, rilassarsi scorrere tra le varie ricette e godersi a pieno un contenuto per loro davvero interessante.

Messaggio automatico N 1:

Andiamo ad analizzare nel dettaglio il messaggio che Lorenzo ha inviato la prima settimana.

1) Personalizzazione

Un tema ricorrente in tutti e 4 i messaggi inviati da Lorenzo è senza dubbio la personalizzazione.

Ha usato il nome dei suoi destinatari nel testo del messaggio ma anche nell’oggetto. Rivolgersi direttamente ai clienti chiamandoli per nome è sempre un’ottima strategia, questo aiuta ad attirare fin da subito la loro attenzione, a stabilire una connessione personale fin dall’inizio e aumenta le possibilità che aprano il messaggio.

2) Ha aggiunto i video tutorial delle ricette nel messaggio:

condividendo con i suoi lettori, nonché potenziali clienti i video tutorial delle ricette, si è assicurato di rendere il processo di preparazione quanto più semplice possibile da seguire. Inoltre i video sono stati un’ottima occasione per mostrare ai clienti gli utensili da cucina, come utilizzarli e come preparare le varie pietanze fosse semplicissimo grazie a quei prodotti.

Con dei semplicissimi video tutorial all’interno della newsletter Lorenzo è riuscito a raggiungere 3 obbiettivi:

  1. ha fornito valore aggiunto ai clienti grazie alle ricette facili da seguire
  2.  ha pubblicizzato i suoi prodotti
  3. ha istruito i lettori su come utilizzare i prodotti.

3) Ha aggiunto i prodotti più venduti

Sempre all’interno del primo messaggio, alla fine dello stesso, ha deciso di consigliare ai potenziali clienti i prodotti più acquistati dagli  altri utenti.

Con questo ultimo punto Lorenzo ha sfruttato a suo vantaggio il fenomeno della riprova sociale, in altre parole ha cercato di far leva sul fatto che: “se molte persone hanno acquisto il suo set di padelle antiaderenti, allora vuol dire che sono le migliori! Poiché anche io voglio solo il meglio per me e voglio solo utensili di qualità per la mia cucina, le acquisterò!”

In maniera molto intelligente, ovviamente Lorenzo non si è dimenticato della chiamata all’azione, inserita subito dopo i prodotti consigliati. In questo caso la CTA consisteva in un pulsante messo ben in evidenza che invitava il lettore a recarsi sul negozio online.

Questo primo messaggio è davvero ben strutturato, il valore aggiunto per i lettori è fornito dai video tutorial delle ricette, i prodotti sono stati pubblicizzati in maniera intelligente e una CTA chiara ed evidente fa capire al cliente esattamente cosa ci si aspetta da lui.

Messaggio automatico N 2:

 

Il secondo giovedì del mese invece è dedicato ai primi piatti.

Il tema principale del messaggio è rimasto invariato ovvero continuano ad essere presenti il tema della personalizzazione e i video tutorial per le ricette dei primi piatti, e come per gli antipasti è stata inserita una ricetta classica, una vegetariana e una vegana. Anche la riprova sociale è un tema che ricorre in questo secondo messaggio, solo è stata impostata in maniera diversa.

Infatti invece di aggiungere i prodotti più venduti Lorenzo ha deciso di inserire i feedback dei suoi clienti. In genere alle persone non piace distinguersi dalla massa e questo principio, quando parliamo di psicologia del marketing, può tornarci utile. Ci piace fare quello che fanno gli altri – e quindi anche comprare quello che comprano gli altri.

Per questo motivo inserire i feedback dei clienti soddisfatti all’interno della newsletter è stata una scelta strategica davvero intelligente, perché non importa se esistono altri 1000 prodotti simili o quasi uguali o persino migliori di quello che abbiamo scelto. Dato che QUESTO determinato prodotto è stato acquistato già da tante persone, DEVE assolutamente essere il migliore! Tendiamo a dare molta importanza all’opinione di chi ci circonda, e Lorenzo ha saputo sfruttare a pieno questa caratteristica delle persone.

Messaggio automatico N 3:

 

Il terzo messaggio è stato dedicato alle ricette per i secondi piatti.

Anche qui i prodotti sono stati pubblicizzati con i video tutorial in cui Lorenzo ha voluto mostrare quanto sia semplice e veloce preparare una ricetta nuova, gustosa e che piaccia a tutta la famiglia con i suoi utensili da cucina.

Quindi cosa si è inventato Lorenzo per questo terzo messaggio automatico?

La peculiarità di questo messaggio è l’inserimento dello sconto. Dopo aver generato del valore aggiunto per i clienti tramite i video delle ricette, dopo aver mostrato, con i messaggi precedenti, quanto siano felici tutti quelli che hanno già deciso di fare acquisti sul suo negozio online, è arrivato il momento di dare un piccolo incentivo a chi non ha ancora effettuato. Questo Lorenzo lo ha fatto offrendo ai  suoi lettori uno sconto del 15%. Per accertarsi che questa offerta avesse un certo effetto sui lettori e non passasse inosservata, ha aggiunto una scadenza di 5 giorni al cupon.

Messaggio automatico N 4:

 

Nell’ultimo messaggio di questa serie automatica a tema content marketing Lorenzo ha provato a coinvolgere maggiormente i lettori e i clienti. In che modo?

Dopo aver mostrato i video tutorial dei dolci, questa volta ha chiesto ai lettori di inviare delle fotografie delle pietanze che avevano preparato (dolci, primi piatti o secondi piatti) grazie alle ricette proposte nella newsletter settimanale. Le tre più belle sarebbero state pubblicate nella newsletter della settimana successiva e ai vincitori sarebbe stato inviato un piccolo gadget omaggio.

Le risposte da parte dei lettori a questa ultima richiesta sono state sorprendenti. Lorenzo ha ricevuto centinaia di foto perché tutti volevano vedere la proprio pubblicata nella newsletter della settimana successiva. Con questa semplice richiesta si è assicurato un elevato tasso di apertura dei messaggi nella settimana successiva, tutti erano curiosi di scoprire i vincitori, e quindi una più elevata probabilità di acquisto.

Per concludere…

La campagna di content marketing ideata da Lorenzo può essere considerata un vero successo. Ma diamo uno sguardo più nel dettaglio ai risultati ottenuti:

  • il tasso di apertura delle newsletter è saltato da un 3,16% ad un bel 16,48%

  • un aumento dei click sui link della newsletter: (CTR) da un 1,20% ad un 9,76%

  • un aumento delle entrate del 12,32%

  • un forte risparmio in termini di tempo e risorse necessarie per la preparazione e la gestione delle campagne di distribuzione dei contenuti.

Come puoi ben vedere grazie a delle informazioni con del valore aggiunto per i destinatari, molta pazienza e una buona dose di creatività il content marketing può migliorare notevolmente i tuoi risultati commerciali. Cosa rimane da fare?

Sicuramente dobbiamo chiederci se i contenuti che pubblichiamo o inviamo tramite le newsletter sono interessanti per i nostri lettori, dobbiamo assicurarci anche di essere consistenti con le pubblicazioni (quindi assicurarci di pubblicare ogni settimana lo stesso giorno alla stessa ora: ogni martedì alle 17:00, per esempio. Fai attenzione perché il giorno e l’orario migliore per l’invio dipende molto dal settore del tuo negozio ovvero dai prodotti/servizi che offri.), ed essere certi di pubblicare sempre contenuti innovativi in grado di mantenere accesa l’attenzione dei destinatari. Domanda ultima ma non per importanza: Cosa stai aspettando?

 

La piattaforma SqualoMail ha un sistema semplice e veloce che ti consente di creare messaggi automatici per l’invio dei tuoi blog, video tutorial, ebook, etc in modo semplice e veloce.

Puoi cominciare subito e con alcuni semplici click creare la tua prima serie automatica a tema content marketing!

DESIDERO EFFETTUARE UNA PROVA GRATUITA!