Inviare messaggi per il Black Friday – prendiamo esempio dai migliori

Tempo di lettura: 9 minuti

 
La settimana scorsa abbiamo parlato di come preparare una campagna per il venerdì nero. Ora che conosci bene la teoria è tempo di mettersi a lavoro. Non sai da dove cominciare? Siamo andati ad analizzare alcune centinaia di esempi di newsletter che diversi marchi hanno inviato per le loro campagne del Black Friday e abbiamo scelto quelle migliori.

Guarda il Video podcast

Se non hai voglia di leggere questo articolo puoi anche guardarlo come un Video podcast.

Di seguito abbiamo esposto alcuni esempi di buona prassi che sicuramente ti aiuteranno a trovare tantissime nuove idee e la giusta ispirazione per poter creare i tuoi messaggi.

1. Petco

Petco è un marchio che vende articoli per animali domestici – cioè qualcosa che interessa molti. Per il Black Friday l’azienda ha preparato una campagna semplice che ha raggiunto ottimi risultati. Come ci sono riusciti? Hanno seguito il principio secondo il quale le cose più semplici sono di solito anche le migliori.

Fonte: Petco

Cosa hanno fatto?

  • Hanno presentato la loro offerta subito all’inizio del messaggio e lo hanno fatto in modo chiaro.
  • L’uso dei colori contrastanti ha attirato l’attenzione e contribuito a rendere in messaggio ancora più chiaro.
  • Nel messaggio hanno incluso e chiaramente evidenziato vari CTA.
  • Hanno aggiunto una fotografia carina che, per la maggior parte degli amanti degli animali, ha risvegliato emozioni positive.
  • Come ciliegina sulla torta hanno pubblicizzato anche i loro negozi fisici attirando così anche chi non ama acquistare su internet.

2. Forever 21

Forever 21 è un marchio famoso di abbigliamento. In questo settore ovviamente la concorrenza è enorme, perciò i marchi devono essere estremamente creativi se vogliono attirare l’attenzione dei loro clienti. Da Forever 21 hanno escogitato una campagna geniale del tipo gratta e vinci, il destinatario deve semplicemente grattare il biglietto e vedere la percentuale di sconto che ha vinto.

Fonte: Forever21

Che cosa hanno fatto?

  • L’idea è fresca e molto divertente, oltretutto comprende anche l’elemento sorpresa.
  • L’ottimo design attira l’attenzione e si distingue da quello di tutti gli altri messaggi.
  • Hanno aggiunto anche il numero di telefono per i clienti che potrebbero avere problemi – in questo modo hanno fatto sapere alle persone che sono sempre a loro disposizione.

3. Huckberry

Dal marchio Huckberry (un negozio online che vende articoli per uno stile di vita attivo) hanno deciso che il Black Friday non sarebbe durato solamente un giorno ma hanno allungato l’offerta a 30 giorni. Ogni giorno è a disposizione anche un premio: tutti i clienti che effettuano l’acquisto, hanno la possibilità di ricevere gratis questo regalo.

Fonte: Huckberry

Che cosa hanno fatto?

  • Una campagna più lunga significa più clienti, da una parte per la sua lunghezza, dall’altra invece perché nei giorni non legati direttamente al Black Friday c’è meno concorrenza con gli altri marchi.
  • I regali, ovvero i premi di valore, sono un ottimo stimolo per convincere i clienti ad effettuare l’acquisto.
  • Il marchio ha una personalità chiara e questo si rispecchia anche nel suo messaggio, perciò con ogni email rinforza la fedeltà dei sui clienti.

4. REI

REI, un marchio che unisce attrezzatura per il tempo libero, campeggio ed escursionismo. Per la sua campagna Black Friday ha fatto qualcosa di impensabile: ha chiuso le porte dei suoi negozi. Cosa?!? Sì: nella giornata più efficace dal punto di vista delle vendite l’azienda ha chiuso i negozi e dato ai suoi dipendenti un giorno di ferie retribuite per passarle con i loro cari.

Fonte: REI

Si tratta ovviamente di un’ottima mossa di marketing. La newsletter che l’azienda ha inviato annunciava questa decisione ma chiedeva ai suoi clienti anche di condividere le foto di come hanno deciso di passare questa giornata speciale – preferibilmente all’aperto. Chi ha risposto a questo invito è diventato promotore del marchio, e, oltretutto questa mossa ha contribuito ad aumentare la fedeltà dei clienti con gli stessi valori.

Fonte: REI

Che cosa hanno fatto?

  • Sono stati diversi e creativi e nella moltitudine di campagne copiate si sono distinti in modo positivo.
  • Hanno dato la sensazione di non essere interessati alla vendita e al reddito, ma più ai propri valori.
  • Invitando i destinatari a condividere le foto dei loro momenti più felici hanno instaurato un rapporto molto personale con i loro clienti.

5. The Hobbit Shop

Probabilmente non c’è bisogno di spiegare cosa vende il marchio The Hobbit Shop, vero? Non ti preoccupare, anche se la tua offerta è del tutto diversa, puoi comunque utilizzare la tattica di vendita utilizzata da questo marchio.

Nella loro email di vendita l’azienda ha presentato tantissimi articoli. Questo, oltre ad essere un ottimo modo per mostrare ai clienti una vasta gamma di prodotti a disposizione, serve anche ad attirare l’attenzione dei potenziali clienti – perché alla fine in qualsiasi negozio puoi trovare qualcosa che ti piaccia, basta cercare abbastanza. In questo caso il marchio ha cercato al posto tuo.

Fonte: The Hobbit Shop

Cosa hanno fatto?

  • Presentato una vasta gamma di prodotti così da permettere ai destinatari della newsletter di trovare qualcosa che li piaccia.
  • Hanno utilizzato una CTA chiara, che non lascia alcun dubbio.
  • Mostrando gli articoli più popolari, ovvero quelli con le migliori opinioni, hanno attirato in modo efficace l’attenzione dei destinatari del messaggio email.

6. Casper

Casper è un marchio che vende tutto quello di cui hai bisogno per un sonno tranquillo e la loro campagna per il venerdì nero è piuttosto diversa dalle altre. Il Black Friday solitamente è pervaso da colori vivaci, grandi contrasti, lettere gigantesche e messaggi esuberanti – da Casper invece hanno deciso di andare in una direzione completamente diversa.

Hanno scelto un approccio tranquillo con un’offerta semplice e dei colori rilassanti.

Fonte: Casper

Cosa hanno fatto?

  • Siccome si tratta di un marchio che vende articoli per dormire bene, è importante che con la scelta dei colori esprima la sensazione di tranquillità.
  • La loro offerta è semplice e chiara – non ci sono condizioni speciali, nessun trucchetto e nessun dubbio.
  • Il design puro ed estremamente semplice è molto attraente a pima vista, semplice da leggere e diverso da tutti gli altri soliti messaggi del Black Friday.

7. Bonobos

Bonobos è un marchio che vende abbigliamento e accessori maschili. Opera quindi in un settore dove la concorrenza è parecchia, specialmente per il venerdì nero. Cosa hanno fatto per distinguersi? Semplice, nel loro messaggio email hanno utilizzato una GIF animata. Si tratta di una soluzione semplice ma efficace.

Fonte: Bonobos

Che cosa hanno fatto?

  • Le GIF animate sono divertenti e alle persone piacciono, utilizzandone una hanno attirato la loro attenzione.
  • Tra tutti gli altri messaggi per il venerdì nero, forse meno fantasiosi, si sono distinti con facilità.
  • Visto che bisogna aspettare qualche secondo per visualizzare il messaggio per intero sono riusciti a creare quella sensazione di suspense, che influisce sulla vendita in modo positivo.

8. Nike

Di che colore sono i tuoi articoli per il Black Friday? Neri, ovvio! Almeno così la pensano dal marchio Nike, che probabilmente non ha bisogno di essere presentato.

Nella sua newsletter per il venerdì nero Nike ha presentato tutti i suoi articoli di colore nero. Un’idea divertente che aumenta la sensazione di esclusività.

Fonte: Nike

Cosa hanno fatto?

  • L’idea è interessante e le persone ne hanno parlato molto – e cosa c’è di meglio della pubblicità che si diffonde da sola?
  • Hanno enfatizzato la sensazione della pressione temporale, gli articoli scontati sono a disposizione solo il giorno del Black Friday.
  • Uno schema di colori semplice rende il design dell’email elegante, il tutto è stato poi completato con una minima quantità di testo.

9. Code School

La piattaforma educativa online Code School ha preparato la campagna per il Black Friday in modo prudente: la cosa più importante è stata detta all’inizio. Si tratta di una delle regole d’oro dell’email marketing, visto che i destinatari spesso sorvolano velocemente il messaggio e leggono solo ciò che è scritto subito all’inizio – sarebbe quindi saggio scrivere subito le cose importanti.

Fonte: Code School

Che cosa hanno fatto?

  • I destinatari sono riusciti a capire subito, in un paio di secondi, qual è l’offerta e quali sono gli sconti che possono aspettarsi.
  • Questo è importante soprattutto durante il periodo del Black Friday, quando ci sono veramente tantissimi messaggi e il tempo invece è limitato; questo significa che i destinatari si prendono meno tempo per leggerli.
  • Hanno scelto un design semplice e attraente che ha reso il messaggio più bello ma non ha distolto l’attenzione dall’offerta.

10. Kidly

Il marchio Kidly, che vende abbigliamento e attrezzatura per bambini è un altro ottimo esempio di quanto possano essere efficaci le GIF animate nei messaggi email. Molto creativo, molto semplice e molto efficace.

Fonte: Kidly

Che cosa hanno fatto?

  • Una GIF divertente attira l’attenzione e fa risaltare l’email rispetto alle altre.
  • Il gioco di parole nel testo corrisponde perfettamente all’immagine e ciò lascia una buona impressione.
  • Siccome il messaggio è quasi senza testo, non prende molto tempo al lettore, e per il venerdì nero questo non può che essere un vantaggio.

11. Wonderbly

Wonderbly è un marchio che vende libri per bambini. Nella loro campagna hanno utilizzato con successo la tattica di cui abbiamo parlato già più volte: creare pressione temporale. Questo strumento è efficace anche in generale nell’email marketing, ma proprio per il Black Friday, così tanto atteso, ha un ruolo importantissimo.

Fonte: Wonderbly

Cosa hanno fatto?

  • Il fatto che l’offerta sia chiaramente limitata temporalmente convince i consumatori ad effettuare subito l’acquisto.
  • Anche questo marchio ha detto le cose più importanti all’inizio, e nell’email marketing questo gioca un ruolo fondamentale.
  • L’utilizzo di un codice sconto speciale crea una sensazione di esclusività – non basta infatti cliccare sulla pagine ed effettuare l’acquisto, bisogna conoscere anche il codice speciale riservato solamente ai prescelti.

12. Greats

Greats è un marchio che vende scarpe sportive realizzate con materiali di altissima qualità. Il loro approccio verso la campagna del venerdì nero si basa sulla paura delle persone di lasciarsi scappare qualcosa. Il fenomeno, chiamato anche FOMO (fear of missing out), è molto utile nell’email marketing, soprattutto il giorno del Black Friday, quando il tempo è ancora più limitato.

Fonte: Greats

Cosa hanno fatto?

  • Nella loro campagna hanno incluso l’informazione sulla quantità di ogni prodotto scontato a disposizione, aumentando così la sensazione di fretta e urgenza.
  • Hanno evidenziato un punto molto importante: spedizione gratuita, che rimane sempre un ottimo strumento per aumentare le vendite.
  • Hanno aggiunto un ottimo trucchetto: più articoli compri, più basso è il prezzo – i consumatori sono quindi convinti che dal punto di vista del prezzo conviene comprare più di un solo articolo. Anche se loro non hanno bisogno di due prodotti, possono sempre convincere ad acquistare un loro amico che non conosce ancora il marchio, ma che potrebbe diventare un cliente fedele.

13. Storq

Storq è un marchio dedicato alle donne in gravidanza e alle neo mamme, che per il Black Friday ha deciso di fare una campagna diversa dalle altre. Invece di offrire articoli scontati ha regalato alle sue clienti una t-shirt ad ogni acquisto. E siccome a tutti piaciono i regali gratuiti, la campagna è stata un successo.

Fonte: Storq

Che cosa hanno fatto?

  • L’offerta è semplice, quindi la possiamo capire tutti – non ci sono sconti da calcolare, nessun trucco e niente condizioni, solo un regalo se l’acquisto supera un certo importo.
  • Anche se il regalo non ha un grande valore e dal punto di vista economico e rappresenta uno sconto inferiore rispetto ad uno sconto sull’intero acquisto, agli occhi del consumatore questa è un’offerta molto attraente e perciò decide di acquistare senza esitare.
  • Un approccio personale con degli auguri sinceri e una semplice fotografia creano un rapporto speciale con il pubblico target, il che aumenta le probabilità d’acquisto.

14. FatFace

Il marchio Fat Face, che propone abbigliamento e accessori, ha deciso di scegliere un approccio diverso per il venerdì nero. Non hanno offerto alcuno sconto, ma hanno promesso che i soldi invece in forma di sconti sarebbero stati consegnati come donazioni ai bisognosi.

Fonte: FatFace

Che cosa hanno fatto?

  • Il venerdì nero è visto come giornata frenetica dedicata al consumo e perciò a molti non piace per niente, questo approccio diverso in questi casi è molto benaccetto.
  • Il marchio si è creato un’ottima reputazione e ha guadagnato nuovi follower.
  • È vero che la campagna dal punto di vista commerciale non è tanto efficace, ma se guardiamo l’effetto a lungo termine si tratta di un’ottima tattica che con il tempo porterà a guadagni maggiori rispetto a quelli di una sola giornata di sconti.

15. MusicMagpie

MusicMagpie è un’azienda che acquista e vende prodotti usati, in particolare quelli elettronici. Per il venerdì nero hanno preparato una campagna brillante con la quale si sono distinti dalla media. Ad essere precisi, la campagna non l’hanno preparata per il Black Friday, ma una settimana dopo.

Perché?

Perché hanno dato ai destinatari l’opportunità di riguadagnare i soldi spesi per il venerdì nero. Una settimana dopo il Black Friday l’entusiasmo per gli ottimi acquisti svanisce lentamente, i ferventi consumatori iniziano a calcolare quanti soldi hanno speso effettivamente – e ne rimangono inorriditi. MusicMagpie offre loro la possibilità di vendere gli articoli usati in modo da poter guadagnare almeno una parte dei soldi spesi.

Fonte: MusicMagpie

Cosa hanno fatto?

  • Sono stati al posto giusto al momento giusto. Il marchio ha offerto i suoi servizi nel momento in cui i potenziali clienti ne avevano più bisogno.
  • Hanno offerto qualcosa di completamente diverso – mentre per il Black Friday tutti vogliono venderti qualcosa, il marchio MusicMagpie cerca di «regalarti» dei soldi.
  • La campagna è simpatica, divertente e spiritosa, e perciò ha attirato con facilità l’attenzione di chi ha ricevuto il messaggio.

Per concludere …

Ecco, ora hai conosciuto anche i vari approcci che i marchi più conosciuti al mondo scelgono per le loro campagne del Black Friday. Qual è quello giusto per te? Questo lo sai solo tu!

Ti auguriamo di scegliere quello che ti permetterà di fare bella figura con i tuoi clienti, certo, in caso di problemi tecnici, saremo sempre qui pronti a darti una mano.

 

Con la piattaforma SqualoMail anche tu raggiungerai ottimi risultati di vendita il giorno del Black Friday. Provala subito! 

REGISTRAZIONE GRATUITA