È indispensabile inviare le Newsletter ai clienti potenziali! Perché?

Nel nostro blog di oggi ci concentreremo sui messaggi email, che sono destinati ai clienti potenziali e che hanno un tasso di successo di 3 volte maggiore rispetto ai messaggi email comuni!

I messaggi che sono destinati alla cura dei rapporti con i clienti potenziali possono essere uno strumento essenziale per informare i segmenti specifici sull’ offerta aziendale – non solo sui prezzi e sulle caratteristiche dei prodotti o servizi. È indispensabile che i tuoi clienti potenziali vengano informati sui vantaggi per loro rilevanti al fine di stimolarli a cliccare sulla tua chiamata all’azione.

Le ricerche mostrano che il 25 % dei tuoi clienti potenziali sono già disposti a prendere una decisione d’acquisto – il che significa che devi solamente preparare una buona proposta per farli convertire. Questo però non vuol dire che puoi inviare un’offerta generica! La segmentazione in effetti svolge un ruolo cruciale nella cura dei tuoi clienti potenziali.

Segmentacija_mailing_liste

Se la tua banca di contatti è segmentata – cosa che dovrebbe esserlo – puoi inviare messaggi personalizzati per ogni tuo gruppo target ed offrire un approccio molto più personale a confronto con un messaggio promozionale generico.

La stessa ricerca ci svela anche che il 50 % dei tuoi clienti potenziali sono già informati sulla tua offerta, però non sono ancora pronti a convertire. Necessitano di uno stimolo – devono sapere perché scegliere proprio la tua azienda o il tuo brand.

A tua disposizione ci sono diversi tipi di messaggi, che ti aiuteranno a farlo. Scoprili!

1. Educa i tuoi potenziali clienti

I messaggi che informano ed istruiscono sono definitamente tra i migliori. In quanto hai i dati (come ad esempio il comportamento dei visitatori sul tuo sito internet) sai già, cosa interessa i tuoi potenziali clienti e cosa non hanno ancora notato nella tua offerta.

Questo non significa però, che basta e avanza trascinare insieme alcune caratteristiche dei tuoi prodotti. Ti consigliamo di preparare con cura la tua Newsletter con l’aiuto della tua applicazione di email marketing, che ti permette di seguire le informazioni di ritorno con la statistica dei messaggi inviati.

Qui bisogna essere specifici e trattare un tema alla volta. Se vuoi vendere un prodotto o un servizio non enumerare le sue caratteristiche, ma concentrarti sui vantaggi: cosa si può fare con il tuo prodotto e quali sono i benefici per i tuoi clienti potenziali. Evita la vendita diretta e prova a comunicare i particolari interessanti o divertenti. Di certo non si deve dimenticare di aggiungere la chiamata all’azione (Call To Action), ma in modo sottile.

Benefits

 

2. Collegati con i tuoi clienti potenziali

Nei tuoi messaggi email puoi invitare i destinatari a collegarsi e a seguire le tue comunicazioni anche con l’aiuto dei social networks della tua azienda. Avere a disposizione diversi canali di comunicazione aiuta ad aumentare le possibilità di conversioni. Più ti colleghi, più aumenta la possibilità di creare un rapporto di fedeltà con i tuoi destinatari e che i tuoi messaggi vengano inoltrati – chiaramente a condizione che il tuo contenuto abbia un valore aggiunto per il destinatario.

email-marketing-and-social-simbioza

3. Cerca di attirare di nuovo i destinatari passivi

Nella tua banca dati ci sarà sempre una parte di destinatari passivi – con la cura dei tuoi clienti potenziali puoi trovare un modo per coinvolgerli.

Uno dei modi può essere, ad esempio, quello di chiedere un feedback che si può riferire al contenuto, alla frequenza o al design dei tuoi messaggi email.

Così riceverai preziose informazioni e con l’aiuto della tua piattaforma di email marketing migliorerai i messaggi email, ma questo rappresenta solo uno dei vantaggi. Questo approccio ti permette anche di ottenere che i destinatari passivi facciano il loro primo passo verso di te.

Sicuramente nel processo qualcuno si cancellerà dalla tua mailing list, il che non ha importanza. Rimanere senza i destinatari che non sei riuscito a coinvolgere, ha un lato positivo – questo infatti ti permette di ottenere una banca dati più pulita con un tasso più alto di destinatari, che sono veramente interessati alla tua offerta.

Reactivation-emails

Newsletter riattivanti. Fonte: v12data.com

Perché tutto questo?

Dunque, perché curare i rapporti con i tuoi clienti potenziali? I dati seguenti parlano da soli – le ricerche mostrano che messaggi del genere hanno un tasso di successo 3 volte maggiore rispetto ai messaggi email comuni, con un tasso di click sui link dell’ 8 % in più.

Ti consigliamo di sfruttare l’effetto della segmentazione e di cercare di coinvolgere i tuoi clienti potenziali con un contenuto e un’offerta personalizzata. Se non hai ancora i dati necessari, cerca di offrire un libro elettronico, le pratiche migliori, i quiz ecc. e raccogli i dati, che sono veramente interessanti per la tua azienda e che ti aiuteranno a personalizzare le tue comunicazioni.

Attenzione però al modo in cui saranno usati i dati raccolti perchè sicuramente non vuoi perdere la loro fiducia e quindi cerca di costruire un rapporto positivo con i tuoi clienti.

 

Prepara newsletter personalizzate per i tuoi potenziali clienti utilizzando l’applicazione SqualoMail. Prova l’app oggi!

Voglio la prova gratuita!