Come collegare il tuo email marketing con i social network

Collegando i social network al tuo email marketing potrai ricevere dei risultati migliori, invece che usandoli separatamente. Leggi i nostri consigli come collegare gli entrambi online media e come aumentare in modo ottimale il successo della tua strategia di email marketing.

 

1. Cosa hanno in comune i social network con l’email marketing?

La risposta è – tantissimo. Ci rendiamo conto sempre di più che entrambi online media si completano e insieme permettono di:

  • accelerare la riconoscibilità e la reputazione dell’azienda e del brand,
  • una segmentazione semplice dei gruppi target per sesso, residenza, età, ambito d’interesse, acquisti passati e altre caratteristiche,
  • comunicazione con i destinatari e aumentare la loro appartenenza e la colaborazione al brand,
  • promuovere i prodotti, comunicare le notizie, anniversari e eventi dell’azienda
  • seguire ed analizzare subito i risultati.

La strategia di marketing si deve quindi costruire e realizzare contemporaneamente sia sui social network che attraverso l’email.

cloud of all kind of social-networks icons

2. Quali social network scegliere?

Ti consigliamo di pensare attentamente chi sono i destinatari delle tue Newsletter, cos’è tipico per loro e di segmentarli per le caratteristiche che possono essere rilevanti per la tua azienda. La segmentazione non ti permette solo di creare Newsletter adeguate nella forma e nel contenuto, ma risponde anche alla domanda quali social network sono i più adeguati per i singoli gruppi target.

Le ricerche hanno mostrato che i destinatari più giovani preferiscono Twitter, Snapchat e Instagram, gli adulti invece preferiscono usare Facebook o LinkedIn. Si deve anche menzionare che l’email marketing B2B viene più condiviso su LinkedIn, il B2C invece ha più successo su Facebook.

Pinterest è un social network particolarmente interessante dal punto di vista del marketing, perché è pensato come una specie di bacheca su cui puoi attaccare foto di vari prodotti, servizi o ambiti che ti interessano e creare così un collage che ti rappresenta.

La piattaforma può essere così trasformata in un efficiente strumento di vendita – con l’aiuto delle newsletter puoi inserire i link della tua bacheca Pinterest, attaccarci su le tue Newsletter o invitare i tuoi destinatari a farlo.

email-marketing-and-social is connected

 

3. Dove il punto d’incrocio?

Ogni Newsletter che invii ai tuoi destinatari deve includere i link ai social network aziendali. Il miglior modo e di inserire le piccole icone nella testa della Newsletter (in alto a sinistra), oppure in fondo dopo il contenuto nella forma di icone un po più grandi.

Un’altra possibilità invece, che viene spesso notata dai destinatari, è di creare i collegamenti sui siti social tramite i moduli indipendenti al interno delle Newsletter, che contengono CTA (call to action – chiamata all’azione), come per esempio »Fai il Mi piace sul nostro sito Facebook e ricevi il tuo sconto!« dove segue dopo il link per la pagina Facebook.

Dall’altra parte è indispensabile che tutte le tue promozioni, offerte e così via sono SEMPRE pubblicate anche sui TUTTI siti social nei quali siamo presenti. In quanto è possibile, effettua questo lo stesso giorno oppure il giorno seguente. I tuoi clienti ne sentiranno così dai diversi canali, che significa un vantaggio enorme, visto che di solito dobbiamo sentire una cosa più volte, prima di sentirla veramente.

 

4. Offri una ragione perché condividere la tua Newsletter

Assicurati che la tua Newsletter abbia le caratteristiche virali per essere condivisa. Il destinatario deve avere un motivo per condividere il tuo messaggio con i suoi amici sui social network. L’umorismo, notizie interessanti ed attuali, informazioni utili, ricette di cucina, consigli di salute o di moda, concorsi a premi, offerte attraenti o risposte ai problemi frequenti incoraggiano in noi gli istinti di condividere la notizia.

È importante cosa si offre agli destinatari che sono attivi sui social network. Un messaggio senza contenuto sarà difficilmente condiviso, i destinatari devono essere attirati e coinvolti personalmente. Libera la tua fantasia per offrire quella cosa in più che va al di là della sola promozione dei tuoi prodotti e racconta la storia della tua azienda, rivolgi la parola ai destinatari al livello personale.

Le ricerche hanno mostrato anche che i destinatari preferiscono a condividere le Newsletter che contengono il nome o il marchio del brand, perché spesso si identificano con loro e li prendono per propri.

share email on social - red envelope and social icons coming out of it

 

5. Collegamento, condivizione, prommozione

Dopo tutto che abbiamo letto fin ora, possiamo affermare con certezza, che l’email marketing e i social network sono definitamente i partner nel campo di marketing online. Quindi come collegare in miglior modo gli entrambi media e aumentare in modo ottimale il successo della tua strategia email marketing? Con questo hai a disposizione 3 possibilità:

  1. collegarsi – puoi chiedere ai destinatari di seguirti sui social network;
  2. condividere – puoi chiedere ai destinatari di condividere le Newsletter sui loro social network;
  3. promuovere – usa i social network dell’azienda e condividi le Newsletter, notizie, concorsi a premi.

 

6. Avverti l’arrivo della nuova Newsletter

Con l’aiuto dei social network puoi informare i destinatari che la nuova Newsletter sarà preparata presto, comunicare la sua rilevanza e necessità e suscitare così subito anche l’interesse per essa. Puoi accentuare tutti i suoi vantaggi, le notizie interessanti e le offerte che le sta portando ed offrire i link dove i destinatari possono iscriversi in modo facile e veloce.

7. Raccogli gli indirizzi email

I social network rappresentano un buon modo utile per collezionare gli indirizzi email e con il loro aiuto potrai aumentare notevolmente la tua banca dati. Non dimenticare di accentuare per quali scopi saranno usati gli indirizzi email e gli altri dati, quali saranno i possibili contenuti e qual è la frequenza d’invio delle Newsletter. L’email marketing diretto è infatti un tipo marketing con il consenso.

different-emails in a row one after another

 

8. Inserisci i collegamenti e i »trigger«

Nelle Newsletter si possono inserire anche i link ai social network dell’azienda e con i »trigger« appropriati, come ad esempio concorsi a premi o vantaggi speciali, incoraggiare i destinatari a cliccare su »Mi piace« sulla pagina Facebook oppure a condividere le Newsletter sulle loro pagine.

I tuoi messaggi preparati accuratamente saranno così visti anche da utenti che non sono ancora iscritti direttamente. In tal modo si può suscitere l’interesse per le notizie, prodotti e servizi e contribuire ad una riconoscibilità maggiore del brand e all’appartenenza all’azienda.

L’applicazione SqualoMail ti permette di aggiungere in modo facile e veloce i link e le icone di vari social network. Di solito li aggiungiamo nella testa oppure in fondo della Newsletter, la loro posizione però dipende anche dalla forma, dal contenuto e dallo scopo della Newsletter. La chiamata all’azione (Call To Action – CTA) principale può essere anche collezionare i »Mi piace« o la condivisone della Newsletter sui social network dei destinatari.

Le ricerche hanno infatti mostrato che collegando i social network con il tuo email marketing, si raggiunge un gruppo più largo di destinatari, un numero maggiore di click sui link e di conseguenza un ROI più alto.

Voglio provare gratuitamente SqualoMail!

Post correlati