8 ottimi esempi di email di conferma che puoi utilizzare anche tu

Tempo di lettura: 10 minuti

 

Anche tu invii email di conferma ai tuoi clienti? La tua risposta probabilmente è sì, e fai benissimo, ma è anche probabile che non presti ai messaggi di conferma tutta l’attenzione che invece dovresti. Questi messaggi sono uno strumento molto efficace con cui possiamo migliorare notevolmente i nostri risultati di marketing – ma solo se lo facciamo nel modo giusto.

Abbiamo preparato per te una breve guida ai messaggi di conferma in cui scoprirai cosa dovrebbero contenere e come bisogna scriverli, ma non ci siamo neanche dimenticati di includere alcuni esempi di buone pratiche. Vediamo insieme tutto quello che devi sapere sulle email di conferma.

Cosa sono innanzitutto i messaggi di conferma?

Un’email di conferma è un messaggio transazionale (in inglese confirmation email) che inviamo ai destinatari quando eseguono un’azione specifica. Di solito si tratta di un ordine, una prenotazione di un servizio, un acquisto di biglietti, iscrizione a una newsletter, registrazione a un evento e simili.

Nel messaggio di conferma informiamo i destinatari di aver ricevuto il loro ordine, domanda o prenotazione e, naturalmente, li ringraziamo. Al giorno d’oggi non si può fare a meno dei messaggi di conferma – i clienti infatti se li aspettano e se il messaggio non arriva potrebbero cominciare a chiedersi se qualcosa non sia andato storto.

Ma perché i messaggi di conferma sono così importanti?

Uno dei motivi, ovviamente, è il bon ton – è un gesto di cortesia con il quale informiamo i clienti di aver ricevuto il loro messaggio, capito i loro desideri e che faremo tutto il possibile per ripagarli della loro fiducia.

Ma la cortesia e la gentilezza non sono gli unici motivi per cui inviamo questi messaggi. Un motivo importante è anche quello che abbiamo menzionato nel paragrafo precedente: nel messaggio di conferma confermiamo di aver ricevuto l’ordine o la richiesta per evitare possibili fraintendimenti.

Nessuno vuole stare a domandarsi se il loro ordine è stato registrato o la loro richiesta presa in considerazione. Un solo messaggio di conferma può risolvere tutti questi dubbi e far risparmiare ai tuoi clienti un bel po’ di preoccupazioni, mentre a te, invece, del tempo prezioso che altrimenti useresti per rispondere alle domande dei tuoi clienti. In questo modo farai capire loro quanto sono importanti per te e quanto ci tieni al loro benessere, un ottimo primo passo per instaurare un buon rapporto. Inoltre, già dall’inizio, esporrai il tono del tuo marchio: proattività, comunicazione chiara e preoccupazione verso il cliente.

Ma anche se tutti questi sono aspetti molto importanti non sono affatto gli unici motivi per cui dovresti inviare regolarmente messaggi di conferma. Forse ti sorprenderà il fatto che i messaggi di conferma raggiungono un tasso di apertura estremamente elevato, anche fino al 65%. E questo cosa significa? Che i messaggi di conferma sono una grande opportunità per dire ai clienti qualcosa di importante e cercare di vendergli un prodotto o servizio aggiuntivo.

Le statistiche mostrano che anche la percentuale dei click sui messaggi di conferma è molto alta, tanto da raggiungere anche il 17%, mentre la percentuale media degli ordini per i messaggi di conferma è del 3,77%. Perciò questi rappresentano un’opportunità di vendita da non lasciarsi scappare.

Cosa dovrebbe contenere il tuo messaggio di conferma?

Ora conosci il motivo per cui dovresti inviare messaggi di conferma, ma forse non sai ancora esattamente come crearli. Nessun problema, saremo felici di aiutarti anche in questo caso. Per preparare una buona email di conferma, dovrai prestare particolare attenzione ai seguenti quattro punti.

#1: Titolo

Il titolo del messaggio email è sempre la componente più importante, poiché è il primo contatto con il destinatario che determina se questi aprirà il messaggio o meno. Già dal titolo del messaggio deve essere del tutto chiaro che si tratta di un messaggio di conferma poiché questo migliorerà notevolmente le probabilità che il destinatario apra il messaggio.

#2: Contenuto

Il messaggio di conferma deve innanzitutto contenere tutte le informazioni importanti sull’ordine effettuato. Queste includono, ad esempio, il numero dell’ordine, le informazioni sui prodotti ordinati, l’indirizzo di consegna, le date di spedizione e consegna stimate, il collegamento per tracciare l’ordine, le informazioni di contatto della nostra azienda …

#3: Chiamata all’azione

I messaggi di conferma sono un’ottima opportunità di vendita, quindi sarebbe una buona idea includere all’interno anche un’offerta di vendita. Ovviamente dovrai supportarla con una chiamata all’azione chiara ma, allo stesso tempo, sorprendente. Anche se scegli di non includere un’offerta di vendita nel tuo messaggio di conferma, puoi comunque utilizzare una CTA per incoraggiare i destinatari, ad esempio, a rivedere lo stato del loro ordine sul tuo sito web.

#4: Design del messaggio email

Il design dell’email di conferma dovrebbe essere innanzitutto trasparente e chiaro; i destinatari dovrebbero trovare immediatamente tutte le informazioni di cui hanno bisogno. Quindi assicurati che il design non sia troppo appariscente, attieniti ai colori del tuo marchio e utilizza le tabelle per una maggiore comprensibilità.

Le 4 regole d’oro per preparare i messaggi di conferma

Ora sai esattamente cosa dovrebbero contenere i messaggi di conferma, ma, quando li prepari è importante seguire le seguenti regole d’oro.

#1: I messaggi devono essere brevi e concisi

Questa è una regola abbastanza chiara, vero? I tuoi clienti non hanno tempo per leggere messaggi lunghi e farsi largo tra testi interminabili. Il messaggio deve essere breve e conciso e allo stesso tempo deve contenere tutte le informazioni importanti. Questo, naturalmente, non significa che deve essere anche noioso; anche in un messaggio breve puoi essere divertente e dare informazioni in modo interessante.

#2: Non dimenticarti del tono e dell’immagine del tuo marchio

Se vuoi che il tuo marchio abbia una voce forte dovrai impegnarti praticamente ad ogni passo, anche durante l’invio delle email di conferma. Perciò quando prepari i messaggi non dimenticarti del tuo logo, dei colori del tuo marchio e del tono di voce che il tuo marchio utilizza. Tutti questi elementi renderanno il tuo marchio più riconoscibile e più popolare agli occhi del pubblico di destinazione.

#3: I messaggi devono essere ottimizzati per dispositivi mobili

Sicuramente sai già che al giorno d’oggi la maggior parte delle attività vengono eseguite tramite telefoni cellulari e lo stesso vale anche per la visualizzazione delle email. Ciò significa che ci sono molte probabilità che i destinatari leggano il tuo messaggio di conferma direttamente sullo smarthphone, il che ovviamente significa che le tue email devono essere ottimizzate per i dispositivi mobili.

#4: Includi una chiara e forte chiamata all’azione

Abbiamo già detto che i messaggi di conferma non sono solo un gesto di cortesia, ma sono soprattutto un potente strumento di vendita. Ecco perché dovresti includere una forte CTA in ogni email di conferma – non lasciare che i destinatari si chiedano cosa devono fare.

E quali sono le azioni a cui puoi chiamarli? Ad un acquisto aggiuntivo (ovviamente puoi offrirgli uno sconto come incentivo), ad incoraggiare i loro amici ad acquistare, o, ad esempio, ad iniziare a seguirti sui social media. Qualunque cosa tu decida assicurati che la tua chiamata sia chiara e comprenda istruzioni dettagliate.

6 piccoli trucchi di grandi maestri

Ora che conosci tutte le regole è il momento di vedere come gestiscono queste attività i marchi più grandi e di maggior successo, per questo abbiamo raccolto sei piccoli trucchi che utilizzano per creare i messaggi di conferma.

#1: Ottieni i feedback dei clienti

Se invii messaggi di conferma la maggior parte dei clienti ne sarà molto entusiasta. Hanno appena effettuato con successo un acquisto, sono soddisfatti e la loro opinione sul tuo marchio è buona. È il momento giusto per chiedere loro un feedback. È vero che al momento non possono ancora fidarsi di te ed avere per un’opinione sul prodotto che hanno appena ordinato, ma possono valutarti per il processo di acquisto nel tuo negozio online. In seguito, quando avranno ricevuto l’ordine, potrai ovviamente chiedergli di esprimere la propria opinione anche sui prodotti.

#2: Invita i clienti a seguirti sui social media

Devi sempre cercare di essere in costante contatto con i tuoi clienti, significa che devi riuscire a connetterti tramite diversi canali. Una volta che i clienti hanno effettuato l’acquisto e sono soddisfatti del tuo lavoro, è tempo di invitarli a unirsi a te sui vari social media.

#3: Convinci i clienti ad iscriversi alla tua newsletter

I clienti che hanno effettuato un acquisto sono già coinvolti con il tuo marchio, perciò sono candidati perfetti per la tua lista di invio delle newsletter. Nell’email di conferma, puoi quindi invitarli ad iscriversi alla tua newsletter, e allo stesso tempo, sottolineare tutti i vantaggi che questo comporta (sconti, coupon, offerte esclusive, saldi …).

#4: Suggerisci ai tuoi clienti di invitare anche i loro amici

I programmi «Invita un amico» sono uno strumento di marketing vecchio e testato che funziona ancora molto bene. E il messaggio di conferma è un’altra opportunità per convincere i clienti a diffondere il passaparola sul tuo marchio anche tra i loro amici. Per stimolarli puoi offrire un incentivo sotto forma di sconto per entrambi, sia per il cliente che per l’amico.

#5: Premia la fedeltà

Se dimostrerai ai clienti di apprezzare la loro fedeltà migliorerai ulteriormente i tuoi risultati di vendita. Ai clienti che hanno appena effettuato un acquisto puoi inviare nel messaggio di conferma un buono sconto sul loro prossimo acquisto. I clienti saranno felici di riceverlo, mentre tu, probabilmente, ti sarai assicurato un’altra vendita.

#6: Ottima opportunità per la vendita incrociata e l’aumento del valore dell’acquisto

La vendita incrociata (cross-sell) e l’aumento del valore dell’acquisto (up-sell) sono ottimi trucchi di vendita che spesso vengono utilizzati nell’email marketing. Un messaggio di conferma è una grande opportunità per utilizzare queste due strategia, visto che in quel momento i clienti hanno una buona opinione di te e sono, poi, anche in vena di fare shopping. E se si sono appena separati da una parte dei loro soldi potresti cercare di convincerli a darti qualche euro in più…

8 ottimi esempi di email di conferma

Ora che conosci la teoria e le strategie è tempo di vedere come preparano i messaggi di conferma i marchi migliori e più conosciuti al mondo.

#1: Conferma della prenotazione (AirBnb)

Fonte: AirBnb

AirBnb è un marchio noto per il suo ottimo marketing, perciò non sorprende che le loro email di conferma siano anche degli esempi perfetti di buona pratica. Nel loro messaggio di conferma, che viene inviato al momento della conferma della prenotazione, offrono ai destinatari tutte le informazioni necessarie, ma anche altre informazioni aggiuntive, come collegamenti a pagine importanti del sito web, informazioni sul programma «Invita un amico» e la possibilità di scegliere tra diverse escursioni.

#2: Conferma di spedizione (Fitbit)

Fonte: Fitbit

Il marchio Fitbit ha preparato un esempio perfetto di messaggio email inviato quando un ordine viene spedito. Un messaggio divertente che aumenta l’attesa e fa sorridere i destinatari, le informazioni utili di cui i clienti hanno bisogno e, naturalmente, un codice di tracciamento che consente ai destinatari di sapere esattamente cosa sta succedendo al loro ordine.

#3: Conferma del pagamento (Uber)

Fonte: Uber

Al giorno d’oggi, tutto è in forma digitale – anche le conferme di pagamento. E se ordini un servizio in modo virtuale sarebbe giusto ricevere in forma digitale anche la ricevuta. Uber coglie l’occasione per chiedere un feedback, ma include anche l’opzione di invitare un amico e ottenere uno sconto.

#4: Conferma della prenotazione (FlixBus)

Fonte: FlixBus

La conferma della prenotazione inviata ai clienti da FlixBus contiene tutte le informazioni di cui il cliente ha bisogno, raccolte in un’unica email – in questo modo i clienti risparmiano un sacco di tempo che, altrimenti, perderebbero cercando in vari messaggi o sul sito web dell’offerente. Allo stesso tempo il messaggio incoraggia i destinatari a scaricare un’applicazione che semplifica ulteriormente l’utilizzo del servizio, che contiene anche le icone per i social media e un codice QR, che facilita l’iscrizione dei passeggieri per il viaggio.

#5: Conferma appuntamento (Blind Barber)

Fonte: Blind Barber

Oggigiorno ordiniamo sempre di più online e lo stesso vale anche per gli appuntamenti dal parrucchiere e altri servizi. Nel messaggio che conferma l’appuntamento prenotato, il marchio Blind Barber fornisce tutte le informazioni rilevanti, come la data e l’ora dell’appuntamento, il servizio selezionato, il prezzo del servizio e l’indirizzo dell’azienda. Per una gestione più semplice della prenotazione (e per prevenire in modo efficace la cancellazione degli appuntamenti), aggiungono anche un collegamento per modificare la prenotazione e, naturalmente, non si sono dimenticati neanche dell’opzione di aggiungere con un click la prenotazione sul calendario.

#6: Conferma della registrazione (Depop)

Fonte: Depop

Sempre più marchi ci chiedono di confermare la nostra registrazione cliccando sul link nel messaggio email. Comprensibile, in questo modo evitano indirizzi email scritti in modo sbagliato e allo stesso tempo si assicurano che ad iscriversi siano solo quelli che lo desiderano veramente. Il marchio Depop ha optato per un approccio «meno è meglio»– un messaggio semplice che raggiunge il suo obiettivo.

#7: Conferma dell’abbonamento (Firefox)

Anche quando ci iscriviamo alla newsletter capita spesso che l’azienda ci chieda di confermare l’iscrizione. Firefox lo fa in modo semplice e chiaro. Un messaggio breve e conciso, un invito all’azione chiaro e deciso e un tono amichevole sono gli elementi che ottengono sempre buoni risultati.

#8: Conferma della cancellazione (BetaList)

Fonte: BetaList

Purtroppo anche l’annullamento all’iscrizione fa parte dell’email marketing, e anche in questo caso è importante confermare al cliente che ha raggiunto con successo il proprio obiettivo. Possiamo quindi utilizzare messaggi di conferma a scopi di marketing anche al momento della cancellazione: possiamo offrire l’opzione di ricevere messaggi meno spesso (forse questa opzione si adatterà meglio ai destinatari), e chiedere di confidarci perché hanno annullato l’iscrizione alla nostra newsletter, in modo da ricevere feedback preziosi.

Per concludere

I messaggi di conferma sono importanti – tutti siamo d’accordo. Dobbiamo essere consapevoli che questo non è solo un gesto di cortesia (cosa non di poco conto, in quanto esprime un messaggio chiaro sull’atteggiamento del nostro brand nei confronti dei clienti), ma anche una grande opportunità di vendita che non possiamo lasciarci scappare.

Forse fino ad ora hai evitato di inviare messaggi di conferma perché pensavi che richiedessero troppo lavoro. È vero, c’è molto lavoro, ma solo se fai le cose senza il partner giusto. I messaggi di conferma fanno parte dei messaggi che possono essere automatizzati, significa che la maggior parte del lavoro viene svolto da solo.

 

Con SqualoMail le cose sono molto facili. Ci vorranno solo pochi click e i tuoi messaggi di conferma verranno inviati esattamente al momento giusto. Ottimi risultati con uno sforzo minimo – allettante, vero? Ti consigliamo di provare SqualoMail subito e di fare un passo in avanti nella giusta direzione!

REGISTRAZIONE GRATUITA